Tragedia migranti - LabInformer
Attualità

Sicilia: Trenta cadaveri su un peschereccio

Quest’oggi dobbiamo parlare di un nuovo dramma che in queste ore si sta compiendo nel Canale di Sicilia. Circa trenta nuovi migranti senza vita morti, forse a causa di esalazioni tossiche prodotte dal motore o annegamento, arriveranno tra poche ore sulle coste della Sicilia.

Come di consueto, si riaccende la politica tra Europa ed Italia. Cecilia Malmstrom, commissaria agli affari interni dell’Ue, ha affermato che ci sarà un aumento di fondi per gestire il flusso migratorio in Italia. Il 2014 è un anno di record per gli sbarchi: Da gennaio ad oggi sono arrivati circa 65 mila migranti sulle nostre coste e solo negli ultimi due giorni sono state soccorse oltre 5 mila persone.

Per il momento sono stati estratti solo due cadaveri, ma a causa della mancanza di celle frigorifere nei comuni siciliani, per ora non è possibile recuperare gli altri cadaveri sottocoperta. Gli altri migranti vivi, che si trovavano sul barcone sono stati ospitati sulla nave militare impegnata nell’operazione Mare nostrum. Sono state tratte in salvo anche due donne incinte a cui è stato prestato subito soccorso.

Ma secondo voi l’Europa capirà che dovrà aiutare l’Italia a fronteggiare tutti questi sbarchi ?  In che modo potrebbero essere fronteggiate e impedite queste situazioni di emergenza ? Fateci le vostre riflessioni lasciandoci un piccolo commento.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.