La migliore windows experience è su un MacBook Pro?

Soluto, una società che non ha niente a che fare con Microsoft o Apple, dopo un’indagine delle varie Windows Experience offerte da diversi Notebook è arrivata al risultato che il MacBook Pro 13” della casa di Cupertino sia quello che la rende migliore.

I MacBook di Apple sbaragliano la concorrenza perché riducono al minimo tutti i fattori di frustrazione degli utenti come crash e rallentamenti, lunghi tempi di avvio e molto altro ancora.

Questo è quello che riportano su Macitynet nel loro articolo.

Le prime posizioni

La prima posizione è occupata dal MacBook Pro 13” senza lo schermo retina presente sul mercato al prezzo di 1229€. Segue a ruota l’Acer Aspire E1-571 a circa 490€ per passare la palla al Dell XPS 13 intorno ai 950€. Alla sesta posizione troviamo di nuovo un portatile Apple, il MacBook Pro 15” Retina. Per la lista completa vi rimando alla pagina dedicata all’indagine.

Considerazioni sulla classifica

Soluto ha segnalato che i computer presi in esame hanno sostenuto i vari test così come sono usciti dalla scatola (eccezion fatta per MacBook che invece richiedono l’installazione manuale del sistema di Microsoft) di conseguenza va considerata la diversa leggerezza del Software. Come tutti sappiamo ogni casa produttrice come Acer e Dell installano i loro software proprietari e altre versioni di prova; tali applicativi appesantiscono e abbassano la rendita della Windows Experience.

Nonostante questa discrepanza il risultato di Soluto è importantissimo in quanto dovrebbe invogliare le altre case ad eliminare i software proprietari non indispensabili o persino invogliare Microsoft a fare ancora meglio, creare da zero una propria gamma hardware e ottimizzare Windows sulle loro macchine mantenendo però una versione “universale” per le altre case produttrici. Non sarebbe ancora più bello che Acer o Dell potessero ottimizzare Windows sulle proprie macchini quindi agire sui sorgenti base? Però forse ci avvicineremmo troppo a Linux ed è, ripensandoci, un conflitto di mentalità e di strategia.

Ma la vera sorpresa non sono i MacBook ma ben si un portatile Acer a meno di 500€ in seconda posizione. La scusa dei programmi proprietari non può essere sufficiente a giustificare questo risultato in quanto stiamo sempre parlando di un PC di fascia medio-bassa. Per non parlare di un Ultrabook Dell dal prezzo di circa 1000€ precipitato in 3° posizione.

Conclusioni

Siete sempre stati restii a comprare un Mac? Questo non è un motivo sufficiente per comprarlo ma di certo fa valutare quest’eventualità. Potete comprarlo, usarlo con OS X e poi se non vi soddisfa installare windows ed avere la sua migliore espressione.

Se però non volete spendere così tanto valutate per bene l’ipotesi di acquistare questo Acer E1-571 che nonostante sia una gran bellezza estetica costa solo 490 € e per una vita di studio o di lavoro mediocre è ottimo!

[hr]

L’indagine completa

windows-exp

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.