| 

Lumia 1020, il nuovo camera-phone targato Nokia

Nokia punta per la seconda volta su uno smartphone con una peculiarità: un comprato fotografico molto sopra la media.

Alla guida di questo Lumia troviamo Windows Phone 8, sistema operativo adottato dalla Nokia dal 2011.
In linea di massima il comparto hardware è il linea con gli ultimi top di gamma Lumia, è dotato di un processore Snapdragon S4 dual-core con una frequenza di 1.5 Ghz, uno spazio di archiviazione pari a 32 GB, schermo SuperAMOLED da 4.5” Clear Black con risoluzione 1280 x 768 pixel, 2 GB di memoria RAM e vetro Gorilla Glass 3. È dotato di tutte le connessioni possibili ed offre anche la possibilità di allacciarsi alle ultime reti LTE. La batteria integrata è da 2000mAh, il peso è pari a 158 grammi.

nokia-lumia-1020-camera

Fotocamera

La peculiarità di questo smartphone è sicuramente l’immensa fotocamera di 41 Megapixel PureView con ottica Carl Zeiss a 6 lenti, offre due flash, uno allo Xenon e uno LED. La fotocamera frontale, invece, è nella media con una risoluzione di 1.2 Megapixel.
È presente anche uno stabilizzatore ottico, molto importante durante la registrazione di filmati.
La domanda sorge spontanea, perchè addirittura 41 Megapixel? La risposta è stata data dalla stessa Nokia, in soldoni dice che hanno adottato una risoluzione simile per perdere meno dettagli possibili quando si fa lo zoom in un’ immagine. Ma come è gestita la fotocamera a livello software? Sarà poco sviluppato come nel precedente cameraphone (Nokia PureView 808)? La risposta è no, grazie alla fusione tra Windows Phone ed una sempre maggiore conoscenza in merito da parte di Nokia possiamo usufruire di “Nokia Pro Camera” che permette di catturare ottime immagini anche ad un utente poco esperto, incluso in questo software troviamo anche molte funzioni, una tra tutte, i filtri in tempo reale. Come abbiamo avuto modo di capire negli ultimi anni più alta è la risoluzione più spazio occupa, già per molti una 8 MPX è molto assetata di spazio (me compreso), figuariamoci con una 41 MPX, niente paura, Nokia ha introdotto il Dual Capture mode che permette di scattare foto a 5 MPX adatte alla condivisione sui vari Social Network. Anche nei video si è data da fare, permettendoci di registrare buoni video anche con una scarsa luminosità e introduce il Rich Recording, che permettere di registrare l’audio in stereo con livelli di pressione 6 volte superiori alla media.

Conclusioni

Nokia ha intrapreso un altro modo di concepire un CameraPhone, non è il telefono che deve entrare nella compatta ma è la compatta che deve starci nel telefono. Nutro molte speranze per questo smartphone sperando in un costo concorrenziale. L’unica cosa che mi lascia perplesso è lo schermo. Gli ultimi top di gamma hanno raggiunto risoluzioni impressionanti mentre qui si adotta ancora una risoluzione del 2010, non riesco proprio a capirlo. Secondo punto: l’AMOLED. Perchè usare un AMOLED che falsifica tutti i colori e li satura? Ok, su Windows Phone c’è un’alta presenza di nero però doveva (secondo me) essere usato un pannello LCD IPS. Questi due dettagli faranno storcere molto il naso, soprattutto agli esperti del settore. Consigliato l’acquisto? No.

Articoli simili

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.