Microsoft

Microsoft sorprende annunciando Windows 10

Microsoft il primo ottobre di quest’anno ha annunciato l’uscita di Windows 10, saltando così una versione: Windows 9. Tuttavia non è la prima volta che l’azienda di Redmond cambia all’ultimo momento il nome del prodotto in prossima uscita. Ad esempio era successo all’epoca dell’Xbox One che tutti avevano già battezzato come Xbox 720 con una scritta in blu e invece è rimasto il verde.

Più nel dettaglio Windows 10 è un ibrido tra 7 e 8 infatti è ritornato il menù start leggermente modificato.

Caratteristiche

Una delle principali caratteristiche è il suo funzionamento su un numero impensabile di dispositivi, Microsoft questa volta ha fatto un ottimo lavoro che era già previsto per la versione precedente. A PC, smartphone e talet si aggiungono i dispositivi dell’Internet delle Cose (Internet of Things) e i piu grandi server del mondo. Qualcuno parla anche di un futuro aggiornamento di Xbox One.

Un’altra novità introdotta è il mezzo passo indietro sull’interfaccia che favorisce il passaggio da Windows 8, molto meno traumatico rispetto a quello da 7 a 8. Paradossalmente è più semplice passare da Windows 7 a Windows 10 invece che alla versione intermedia. Inoltre il multitasking con le app a schermo intero è stato migliorato a tal punto da gestire fino a quattro app in altrettanti quadranti sul display, favorendo così l’utilizzo del touch.

La grande novità del Touch

Microsoft ha fatto un ottimo lavoro, quanto meno sulla carta, sarà il tempo a decidere se lo sarà anche nella pratica, tuttavia i presupposti di base ci sono e si vanno sentire a gran voce. Come ad esempio questa grande novità. Windows 8 era troppo pensato per il Touchscreen invece Windows 10 avrà un’interfaccia adattativa in base al dispositivo su cui sta girando e alle periferiche collegate.

Non è ancora chiaro come agisca questo meccanismo tuttavia è ipotizzabile che se si utilizza un Tablet di piccole dimensioni intorno ai 10 pollici l’interfaccia grafica sarà prevalentemente la metro. Contrapposto se utilizziamo un PC Desktop da 24 pollici l’interfaccia prevalente sarà la desktop.

Perché Windows 10?

Una domanda che è sorta subito dopo l’annuncio è stata riguardo al salto di un versione, Windows 9. Molti sostenevano che fosse talmente differenti e migliore rispetto ai precedenti che Microsoft ha voluto dare un taglio netto con vecchie versioni arrivando al numero pari successivo.

In realtà uno sviluppatore Microsoft è saltato fuori con una spiegazione assai più plausibile. Il motivo alla base di tale scelta sembra essere il problema di compatibilità con alcune applicazioni di terze parti. Esse verificando la versione del sistema in uso non considerano la seconda cifra, così Windows 9 sarebbe stato confuso con Windows 95 e 98. Di conseguenza molti software non funzionerebbero solo per colpa di un programma di verifica non particolarmente ben fatto.

Ecco perché Windows 10!

Conclusioni

Windows 10 chiude definitivamente i cerchi dell’ecosistema Microsoft con il suo grandissimo adattamento alla piattaforma in utilizzo nonché rende contenti gli appassionati Windows 7 con il ritorno semi totale del menù start.

Noi di LAB Informer riteniamo Windows 10 uno dei migliori sistemi operativi in commercio e con la possibilità che sia gratuito si allineerebbe alla strategia di Apple. Windows 10 è il più roseo futuro per Microsoft!

Cosa ne pensate di Windows 10?

Guarda i risultati di questa domanda

Loading ... Loading ...

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.