#E3 2013 – Microsoft, Xbox One al centro dell’attenzione.

Salve a tutti dalla redazione di LAB Informer, io sono Alek e sto per recensirvi il primo E3 che tocca a casa Microsoft, andato in onda il 10 giugno 2013 alle ore 18.30.

Anche se con un po’ di ritardo, finalmente lo streaming inizia, e molto bene devo dire, con il grandissimo annuncio di un altrettanto grandissimo titolo: Metal Gear Solid 5. Viene mostrato un fantastico trailer dove salta subito all’occhio l’incredibile grafica in un’ambientazione desertica davvero ricca di dettagli e animazioni molto realistici oltre ad un’ ottima notizia per gli amanti del genere: il gioco sarà un Open World. Assieme al trailer viene fatto vedere anche un gameplay dove si può notare la realtà nei movimenti, nuove modalità stealth e altre novità. Insomma, questo gioco promette molto bene e anche chi non ha giocato a nessun titolo della saga, troverà un motivo per iniziare a conoscerla. Dopo MGS Microsoft annuncia che l’uscita di Xbox One è a Novembre, e che verrà dato all’ Xbox 360 il sistema operativo di One.

Vengono presentati i trailer di tre giochi per Xbox 360:

[list type=”arrow”] [li]World Of Tanks, un free to play in arrivo durante l’estate[/li] [li]Max: The Curse of Broterhood, un gioco d’avventura dove un bambino dovrà ritrovare il fratello scomparso, in uscita entro la fine del 2013[/li] [li]Dark Souls II, in uscita a marzo 2014[/li] [/list]

Si ritorna a parlare di titoli per Xbox One. Un nuovo gioco viene annunciato, dalla Crytek ecco che viene mostrato Ryse: Son of Rome.

Un trailer pazzesco, dove la grafica è a dir poco fantastica, e il gameplay è altrettanto piacevole, e necessiterà l’uso del Kinect. Dopo questo titolo, ne arriva un altro, che non è del tutto nuovo: Killer Instict,un picchiaduro ridefinito con una nuova grafica adatta a questa generazione.Non si ha nemmeno il tempo di allacciarsi le scarpe che ecco arrivare un altro titolo: Sunset Overdrive, uno sparatutto molto dinamico dove ci troveremo in un mondo che potrà essere esplorato unicamente grazie alle tecnologie di Xbox One.

Dopo essere stati presentati dei titoli nuovi, ecco che arriva una delle saghe di punta di Microsoft: Forza Motosport 5.

Poco da dire, se avete visto il trailer alla presentazione di Xbox One si è già visto di che gioco immenso si tratti. A mio parere sarà davvero uno dei migliori driving game sul mercato, e infatti il gameplay mostrato quest’oggi ce lo fa proprio notare. Una grafica del tutto nuova, dove ormai il gaming inizia sempre di più a puntare sul realismo, ed una guida che si avvicina sempre di più alla realtà.

Dalle stelle, ecco che passiamo alle stalle. Viene presentato Minecraft Xbox One Edition. Ammetto che Minecraft su console non mi è mai piaciuta come idea, e devo dire che questa versione su Xbox One la trovo a dir poco inutile. Non ne voglio parlare troppo, perché ci sono titoli molto più importanti che meritano attenzione. Uno di questi è il titolo presentato subito dopo Minecraft: Quantum Break. Viene mostrato un trailer piuttosto interessante, dove si capisce l’importanza che avrà la manipolazione del tempo. Ovviamente la grafica si prospetta molto bella, e di certo sarà un buon titolo. L’uscita si prospetta tra la fine del 2013, e l’inizio del 2014. Dopo questo titolo eccone subito un altro: D4, un gioco di avventura previsto per il 2014. Passiamo ad un altro: Project Spark, un gioco basato prevalentemente per Kinect e smartglass, dove lo scopo principale sarà quello di costruire una città, e difenderla contro il nemico. Sembra interessante come gioco, non sarà un genere che piacerà a molti, ma avrà di certo la mia attenzione. Ultimo, ma non per importanza di questa carrellata di giochi, ecco arrivare Crimson Dragon, uno sparatutto con i draghi. Adoro i draghi, e se questo gioco meriterà, potrei darci un’occhiata. Ma ora rullo di tamburi, viene annunciato un gioco di zombie. Ecco mostrato un trailer e un gameplay dove oltre alla grafica, viene mostrata la varietà nei combattimenti, le armi, la possibilità di guidare, e il fatto che questo sarà un Open World. Titolone finale del trailer: DEAD RISING 3. Per quanto il 2 non mi sia piaciuto per niente, questo terzo capitolo sembra essere tutto un altro gioco: Si passa dal picchiare zombie con una panchina in modo irrealistico, a questo ambiente post-apotalittico invaso da zombie. Questo si che è un gioco degno del genere Zombie! Di certo se più avanti uscirà anche per PC sarà mio.

Dopo questo esilarante gioco di Zombie, ecco che viene presentato uno dei migliori RPG sul mercato: The Witcher 3: Wild Hunt. Vengono fatte trapelare molte informazioni tra cui la durata della campagna, che sarà di circa 40/50 ore, aggiunte ad altre 40/50 di esplorazione. Insomma, se vi siete stufati di giocare a Skyrim, e cercate un altra valida alternativa dopo The Witcher 2, questo terzo capitolo saprà di certo accontentarvi. Ora si passa al titolo DICE: Battlefield 4. Viene mostrato un bellissimo gameplay della campagna, viene annunciato un probabile DLC chiamato Second Assault e tutto sommato devo dire che si prospetta davvero un bellissimo fps che farà moltissima concorrenza a Call Of Duty: Ghosts. Dopo questo gioco ecco arrivare un misterioso trailer con qualcuno che indossa degli stracci e vaga nel deserto; folata di vento ed ecco rivelato il nostro misterioso personaggio: Master Chief. Si capisce subito di che gioco si sta parlando: Halo.

Ora si parla di Xbox One: Entrerà in commercio al prezzo di 499€. Devo dire che sono sorpreso: viste le specifiche tecniche della console mi aspettavo un prezzo molto più alto. È una buona notizia, ma secondo me c’è comunque la fregatura perché per giocare online si dovrà pagare l’abbonamento LIVE e anche per giocare in singolo la connessione a internet sarà sempre richiesta.

Ecco l’ultimo titolo presentato in questo primo E3 2013: Titanfall, sparatutto in prima persona esclusiva Xbox One. L’uscità è prevista per primavera del 2014.

È tutto per casa Microsoft. Devo dire che non è stata male come presentazione, anzi, ci sono stati molti titoli davvero interessanti, e se il design della console non vi convince, di certo i titoli che ci girano su saranno molto più che soddisfacenti. È tutto anche per me, spero che anche a voi siano piaciuti questi titoli e soprattutto spero che vi sia piaciuto l’articolo.

 

Ciao e alla prossima!

Articoli simili

Un commento

  1. A mio parere si sono fregati tutto con la storia dei giochi usati. Tipo io non riuscirei a vivere senza di quelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.